Ecco chi sono i nuovi influencer

L’influencer perfetto per il tuo business potrebbe non essere famoso.

Vediamo cosa ci riserva il futuro dell’influencer marketing, ho letto un articolo che prospetta 4 scenari interessanti.

Oggi la figura dell’influencer è soprattutto legata ad uno o più canali di comunicazione digitali. Ma di fatto, pur con sfaccettature diverse, gli influencer sono sempre esistiti, che si trattasse di oratori in pubblico nell’antica Grecia, di voci familiari nella radio, o di volti noti nella televisione. E se vogliamo dirla tutta, ciascuno di noi, nel suo piccolo, è un influencer.

Continua a leggere “Ecco chi sono i nuovi influencer”

Le sfide della Delivery Economy

Spesso nelle recensioni di un e-commerce non si recensiscono i prodotti. Si recensisce il servizio di consegna.

Nell’acquisto online di beni fisici esiste una fase incomprimibile, la spedizione e consegna, che ha un impatto importante sull’intera esperienza. Questo spiega perché su molte recensioni si parla del trasporto e della consegna piuttosto che del prodotto acquistato.

I due attori principali di questa fase sono:
1-chi ha in carico il ritiro, nel B2C è tipicamente il cliente finale
2-chi ha in carico trasporto e/o consegna

Come esaminato nell’articolo Delivery Experience le aziende ci hanno abituato al tutto, ovunque, e subito, e adesso ne pagano le conseguenze.

Continua a leggere “Le sfide della Delivery Economy”

Il design ignora la realtà dei fatti

Oggi i prodotti Apple violano tutte le regole fondamentali del Design…

Questa è una delle cose che ho letto in un articolo scritto da uno dei mostri sacri del Design, Don Norman, autore di svariate bibbie quali “Design of Everyday Things”, former vice president in Apple, direttore del Design Lab all’University of California, e oggi 83-enne e pienamente attivo.

L’articolo, intitolato “I wrote the book on user-friendly design. What I see today horrifies me” è fortemente critico sul Design di oggi perché ignora una realtà sotto gli occhi di tutti.

Continua a leggere “Il design ignora la realtà dei fatti”